Dichiarazione di valore dei titoli di studio

Per essere esaminato e valutato da un’autorità italiana, in vista di un impiego o del proseguimento degli studi, ogni titolo relativo al percorso di studi all’estero deve essere obbligatoriamente tradotto e accompagnato dalla dichiarazione di valore rilasciata dalla Rappresentanza Diplomatica italiana all’estero (Ambasciata/Consolato) competente della zona in cui si trova l’istituzione che ha rilasciato il diploma. Nessun consolato in Italia potrà rilasciare il documento di “dichiarazione di valore”.
Il suddetto documento ha lo scopo di descrivere il valore acquisito dal titolo di studio. Successivamente, si potrà procedere, in Italia, al riconoscimento del percorso di studi, affrontando la pratica di equipollenza, che il Miur chiama anche equivalenza.

Se il paese dove il documento di studio, laurea o diploma, in questione è tra i firmatari della Convenzione dell’Aja del 5 ottobre 1961, prima di richiedere la Dichiarazione di Valore sul titolo tradotto e giurato sarà necessario apporre l’Apostille dell’Aja. La richiesta dell’Apostille sui documenti originali avviene sempre nel paese di origine.

La Dichiarazione di Valore può essere richiesta per i motivi seguenti:

– proseguimento degli studi scolastici o universitari;
– iscrizione presso all’Università;
– proseguimento degli studi post laurea
equipollenza

Per informazioni dettagliate sulla procedura per  la Dichiarazione di Valore si raccomanda di contattare o consultare il sito dell’Ambasciata/Consolato di riferimento, oppure di rivolgersi a un sindacato competente. I titoli di studio conseguiti all’estero, non hanno valore in Italia se non accompagnati da tali certificazioni.
La traduzione giurata e la legalizzazione o Apostille sono garantite dalla nostra agenzia in tempi assolutamente imbattibili.

Gli uffici di Ti Traduco, a Roma, Bologna e Rimini effettuano in tempi imbattibili la pratica di traduzione giurata dei documenti a cui poi sarà da allegare dichiarazione di valore. Ciò è richiesto anche per la partecipazione a concorsi statali, per l’iscrizione ad alcuni corsi e pratiche di vario genere all’interno della Pubblica amministrazione.

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
come posso aiutarti?